Sfogliato da
Categoria: Uncategorized

scelte

scelte

Decidere cosa fare, valutare le opportunità riuscendo a modulare le reazioni d’ansia. Riuscire a prendere decisioni strategiche in condizioni di competizione o di cooperazione, superando gli stati emotivi negativi quando essi diventano disfunzionali o fortemente limitanti. Mettersi nuovamente in gioco dopo un insuccesso, accettare le sfide e prepararsi a ripartire. Il programma “Target Ansia” aiuta a migliorare il processo decisionale chiarendo alla persona gli aspetti cognitivi ed emotivi della propria ansia nelle situazioni di rischio o di incertezza.

lavoro

lavoro

Mantenere concentrazione, precisione e accuratezza. Il programma “Target Ansia” mira a favorire la consapevolezza dei meccanismi che generano e sostengono gli stati d’ansia e a potenziare le risorse mentali necessarie a raggiungere gli obiettivi lavorativi fissati. La qualità del lavoro in fase esecutiva può essere compromessa dall’ansia se si avvertono pensieri di fallimento, irrequietezza o stati di agitazione. Nei casi in cui il lavoro richieda elevate performance ed alti livelli di vigilanza, potrebbe non essere pienamente indicato l’impiego di psicofarmaci per ridurre i sintomi fisiologici dell’ansia a causa dei possibili effetti di sedazione.

studio

studio

Raggiungere il livello di concentrazione necessario all’apprendimento e al richiamo efficace delle informazioni apprese. Contenere l’interferenza delle reazioni emotive riguardanti l’anticipazione di possibili risultati negativi relativi all’attività di studio. Affrontare esami o situazioni di valutazione favorendo al meglio l’espressione delle proprie abilità cognitive e migliorando le proprie abilità relazionali. Il programma di intervento “Target ansia” può essere d’aiuto agli studenti che ritengono di non esprimere pienamente le proprie potenzialità a causa delle reazioni d’ansia.

sport

sport

Ottenere performance elevate modulando l’attivazione d’ansia. Trarre dall’attivazione d’ansia la tensione necessaria al superamento delle prove e allo stesso tempo ridurre le interferenze fisiologiche, cognitive, comportamentali ed emotive riconducibili ad una incontrollata attivazione: questo è l’obiettivo del programma di intervento “Target Ansia”. Una preparazione mentale che parte dalla conoscenza delle proprie emozioni e mira all’acquisizione delle abilità necessarie ad accogliere e ad elaborare i pensieri disfunzionali di fallimento.

relazioni

relazioni

Esprimere se stessi in relazione agli altri, attenuare le sensazioni di disagio nelle situazioni che prevedono il confronto, riuscire a parlare con naturalezza in pubblico, depotenziare la preoccupazione di essere giudicati: questo è l’obiettivo del programma di intervento “Target Ansia”. Ciascuno può dare il meglio nelle situazioni sociali, ampliare la consapevolezza delle proprie dinamiche mentali e ottenere buone prestazioni nelle situazioni che ha imparato a temere e che imparerà a sfidare.

Palcoscenico

Palcoscenico

Vincere l’ansia da palcoscenico. Eseguire performance artistiche facendo emergere pienamente il lavoro preparatorio. Il programma “Target Ansia” è rivolto agli artisti professionisti che vogliono prevenire l’eccessiva attivazione d’ansia, evitare blocchi espressivi e liberare il proprio talento. L’obiettivo dell’intervento è di incrementare e consolidare fluidità e precisione anche nelle situazioni di elevato stress o dopo un insuccesso. Il programma si propone di accrescere le competenze emotive dell’artista attraverso l’analisi delle risorse psicologiche e la modificazione degli schemi disfunzionali, al fine di raggiungere prestazioni vincenti e migliorare l’equilibrio psicologico.